Maltempo: strada chiusa tra Salerno e Baronissi, allagamenti e danni nei comuni

Disagi nella zona nord (a Corbara, Mercato San Severino, Sarno e Scafati) e nella zona sud (tra Agropoli e Capaccio). Resta alta la guardia nel capoluogo, a Pellezzano chiude il cimitero

Albero caduto tra Salerno e Baronissi

Il maltempo è tornato anche in provincia di Salerno. E con esso i primi danni e disagi. Questa mattina la SS88, tra i comuni di Salerno e Baronissi, all’altezza delle Fonderie Pisano,  è bloccata a causa della caduta di un albero provocata dal maltempo, che impedisce di proseguire lungo questo percorso. Quindi, per gli spostamenti si consiglia di imboccare il percorso alternativo lungo la SP27. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco.  A Pellezzano il sindaco Francesco Morra ha chiuso il cimitero. 

Le previsioni 

I danni nei comuni 

Acqua e detriti si sono riversati lungo la Strada Provinciale 309 a Mercato San Severino che, attualmente, è inaccessibile. Le piogge e le raffiche di vento si stanno abbattendo anche a Sarno, già sferzata dal maltempo nei giorni scorsi, dove il sindaco Giuseppe Canfora ricorda: il divieto di transitare nelle aree pubbliche con presenza di alberi; il divieto di transito sulle strade montane e pedemontane, fatta eccezione per i residenti e per tutti coloro che devono provvedere necessariamente alle attività di coltivazione, cura degli orti e tutela animali da cortile, in forma individuale e per il tempo strettamente necessario all’espletamento di dette attività; il rispetto dei divieti di transito momentanei, autorizzati per la manutenzione e la messa in sicurezza del territorio. Allagamenti si stanno verificando a Corbara e a Scafati. Un albero, invece, è caduto in via Siciliano a Nocera Inferiore, dove dal tetto dei prefabbricati di Montevescovado è volato l'asfato: necessario l'intervento dei pompieri. Nella zona sud della provincia, si registrano rami di alberi spezzati, danni a pali della luce tra Agropoli e Capaccio: ad Agropoli il forte vento ha addirittura ribaltato un camion con vela pubblicitaria in un parcheggio di via Taverne.  Un albero è caduto a San Cipriano Picentino rendendo via Camporaso inaccessibile, mentre l'Usca si è completamente allagata: in azione i volontari della Vopi. A Sapri, per il momento la situazione regge. Il sindaco Antonio Gentile ha fatto pulire tutti i canali istruiti nei giorni scorsi dalle violente mareggiate e dalle forti piogge. "Per il momento - spiega il primo cittadino - la situazione e' sotto controllo ma ci aspettiamo un intensificarsi delle piogge e anche una mareggiata. I fenomeni attesi di tipo meteo-marino destano preoccupazione anche in seguito all'alluvione di pochi giorni fa. Chiedo ai miei concittadini di prestare la massima diligenza, di non uscire se non per motivi di estrema necessita' durante i fenomeni atmosferici e di mettere al riparo beni e proprieta'. E' chiuso il cimitero comunale ed e' vietato stazionare in prossimita' di canali, alberi e lungomare".

Nel capoluogo

Resta alta l’attenzione anche a Salerno, dove vengono monitorati dai vigili urbani e dalla Protezione Civile le strade delle frazioni collinari e i sottopassi (soprattutto quelli di Mercatello e di via San Leonardo di fronte al Ruggi). 

Raffiche violente a Salerno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm e zona gialla per la Campania: ecco le nuove regole da rispettare

  • Curiosità, coppia del salernitano si ricongiunge da Maria De Filippi

  • Nuovo Dpcm 15 gennaio: ecco cosa dovrebbe cambiare anche in Campania, nelle zone gialle riaprono i musei

  • Ritorno a scuola, De Luca firma la nuova ordinanza: ecco cosa prevede

  • Strada ghiacciata, incidente a catena in autostrada a Pontecagnano: quattro i feriti

  • Vaccino ad amici e parenti, indaga la Procura di Salerno: intervengono i Nas

Torna su
SalernoToday è in caricamento