Notte da incubo per il maltempo nel Golfo di Policastro: acqua e detriti invadono i comuni

In azione i vigili del fuoco e le forze dell'ordine che stanno lavorando incessantemente da ore. Il sindaco di Vibonati ha allertato il Prefetto per i rischi idrogeologici sul territorio

Il maltempo a Vibonati (Foto Erminio Cioffi)

Quella appena trascorsa è stata una notte da incubo per il Golfo di Policastro, dove i violenti temporali e le raffiche di vento hanno provocato ingenti danni nei comuni di Ispani, Santa Marina, Sapri e Vibonati. In azione i vigili del fuoco e le forze dell'ordine che stanno lavorando incessantemente da ore. 

I danni nei comuni

A Vibonati, nelle frazioni San Pietro e Cammarosano, si sono verificati allagamenti finanche all’interno delle case: il sindaco ha allertato anche il Prefetto di Salerno, perchè “ci sono seri rischi idrogeologici su tutto il territorio e per l’incolumitá delle persone”. A Santa Marina, invece, la delegazione comunale e il cineteatro sono rimasti aperti per accogliere una ventina di persone che hanno avuto bisogno di un riparo; intanto il sindaco Giovanni Fortunato ha vietato il transito lungo la strada provinciale che da Santa Marina porta a Policastro e della Panoramica fino a nuova comunicazione. “I lavori – spiega - sono continui e serrati ma ora come ora le strade presentano in più punti detriti e sono impercorribili”. 

La foto è di Erminio Cioffi (da Fb)

L'allerta meteo 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

Torna su
SalernoToday è in caricamento