rotate-mobile
Cronaca

Maltempo, paura per un automobilista: si salva salendo sulla tettoia dell'auto

E' accaduto questa mattina a Scafati. Numerosi gli interventi nel Vallo di Diano e negli Alburni dove a causa di un corto di circuito un'abitazione è stata avvolta dalle fiamme

Allagamenti di scantinati, box auto e piani di terra di abitazioni sono tra le decine di interventi effettuati nelle ultime 24 ore dai vigili del fuoco in provincia di Salerno. A Scafati un automobilista rimasto bloccato in un sottopasso per sfuggire alla violenza dell'acqua si è rifugiato sul tetto della propria auto completamente allagata e poi è stato messo in salvo dai pompieri. A Bellosguardo, negli Alburni, i vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina sono stati chiamati per spegnere l'incendio in un'abitazione.

Le fiamme si sono sviluppate a seguito di un corto circuito che ha interessato il contatore colpito da un fulmine. A Santa Marina di Policastro un altro incendio ha distrutto la tettoia in legno di un'abitazione. I vigili del fuoco hanno evitato, non senza difficoltà, che le fiamme si estendessero all'intera abitazione. A causa dell'allerta meteo, infine, i pompieri monitorano costantemente i corsi fluviali ed i torrenti maggiormente a rischio esondazione di tutto il territorio salernitano.

Intanto si stanno verificando in questi minuti le prime nevicate sul monte Cervati, la seconda vetta più alta della Campania, con i suoi 1898 metri di altezza. In nottata la neve è caduta copiosa, ricoprendo l'area più alta del complesso montano, quella ricadente nel territorio comunale di Sanza, a sud di Salerno. In tutta la zona del Vallo di Diano si è registrato nelle ultime ore un notevole abbassamento delle temperature.

Situazione complicata anche a Sapri dove "è necessario un intervento urgente per la messa in sicurezza della città". A chiederlo è il consigliere regionale Giovanni Fortunato: "Non capisco il sindaco cosa stia aspettando per realizzare un apposito progetto di ampliamento ed adeguamento dell'attuale canalizzazione per il deflusso delle acque meteoriche. In qualità di consigliere regionale - aggiunge Fortunato - sono disponibile a sostenere un progetto mirato alla sicurezza di tutti i cittadini di Sapri ma il sindaco deve muoversi, prima che si verifichi una tragedia. A Sapri ci sono i maggiori istituti scolastici del comprensorio, la ferrovia e l'ospedale. E' inaccettabile - conclude il consigliere regionale - che due gocce d'acqua possano mettere in ginocchio una città. Chiudere le scuole quando piove, purtroppo, non basta a risolvere i problemi. E' arrivato il momento di fare progetti seri e produttivi per la sicurezza di tutti i cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, paura per un automobilista: si salva salendo sulla tettoia dell'auto

SalernoToday è in caricamento