menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, chiesto lo stato di calamità naturale a Sarno: le scuole restano chiuse

A Castel San Giorgio, dopo le evacuazioni di ieri, il territorio è monitorato costantemente dai volontari della Protezione civile e non presenta particolari criticità

Il sindaco di Sarno Giuseppe Canfora, ha richiesto alle istituzioni competenti lo stato di calamità naturale, a seguito degli smottamenti, delle colate di fango e degli allagamenti che hanno colpito il comune del salernitano dopo le forti piogge di questi giorni. Oltre allo stato di calamita' naturale, nella richiesta Canfora sollecita un intervento urgente per la pulizia e la manutenzione delle opere di contenimento dei fenomeni idrogeologici realizzate dopo la tragedia del maggio 1998. Inoltre, dal Comune è stata disposta la chiusura delle scuole anche per la giornata di domani.

A Castel San Giorgio 

A fare il punto della situazione sui danni provocati dal maltempo è direttamente il sindaco Paola Lanzara."Fortunatamente, ci siamo attivati nei mesi scorsi con  interventi di mitigazione del rischio idrogeologico tramite il consorzio di Bonifica Sarno, con la pulizia del canale presente in frazione Torello e la ditta Sarim con la pulizia delle caditoie presenti su tutto il territorio comunale. Tali interventi hanno sicuramente evitato danni di rilevante entità, con la possibilità di ripristinare in poco tempo lo stato dei luoghi preesistente tramite l'attivazione del Coc, il Centro operativo comunale, e il tempestivo intervento della Polizia Locale e della Protezione civile". Al momento il territorio è monitorato costantemente dai volontari della Protezione civile e non presenta particolari criticità. "Chiediamo comunque la massima prudenza e collaborazione vista l'allerta meteo indicata dalla Protezione Civile  nel bollettino meteo della regione Campania. Per tale motivo, le scuole riapriranno il 30 settembre", ha concluso il sindaco Lanzara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento