Danni maltempo in Costiera, sopralluogo di De Luca: l'appello dell'Anci

Il governatore della Campania ha fatto tappa nel tratto tra i comuni di Vietri sul Mare e Cetara. L'associazione dei comuni italiani lo sollecita: "Dichiari lo stato di emergenza"

La visita del governatore

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha fatto tappa, oggi pomeriggio, in Costiera Amalfitana. E, precisamente, nel tratto tra Vietri sul Mare e Capo d’Orso a seguito dei danni provocati dal maltempo.

La visita

Con il sindaco di Cetara ha effettuato diversi sopralluoghi, dal luogo della frana che ha bloccato ieri i collegamenti alle porte del comune costiero, fino alla parte alta del paese dove si è verificato un altro importante evento franoso. La situazione è molto delicata per Cetara, dove – spiega De Luca -  “occorre intervenire subito sulla viabilità della statale. Vi sono inoltre decine di micro-frane da monitorare, occorrono interventi di somma urgenza dopo le opportune verifiche, e quindi lavori di consolidamento sulla parte alta di Cetara”. Poi annuncia: “ Rimane la storica fragilità del territorio, per la quale occorre un piano di riassetto idrogeologico complessivo con investimenti molto importanti. Una complessità che deve essere affrontata e condivisa dalla Regione Campania con i fondi europei, e dai ministeri dell'Ambiente e delle Infrastrutture. Intanto segnaleremo subito al Governo lo stato di calamità che ha colpito l'intera Campania, con danni enormi all'economia, all'agricoltura, al turismo nel caso specifico della Costiera, anche e soprattutto in questo periodo festivo”.

L'appello dell'Anci

"L'evoluzione dei fenomeni atmosferici di questi ultimi giorni ha determinato una diffusa situazione di criticitaàe sofferenza in gran parte del territorio regionale, con diffuse situazioni di pericolo per l'incolumita' delle persone, provocando la perdita di una vita umana, l'isolamento di alcune localita' e l'evacuazione di centinaia di famiglie dalle proprie abitazioni. Questa ondata di maltempo, caratterizzata anche da venti di forte intensita' e mareggiate, ha determinato movimenti franosi, esondazioni di corsi d'acqua con conseguenti alluvioni, gravi danneggiamenti alle infrastrutture viarie, ad edifici pubblici e privati, alle opere di difesa idraulica, alla rete dei servizi essenziali ed alle attivita' economiche e produttive, nonche' l'abbattimento di piante di alto fusto". E' quanto scrive, in una lettera inviata al presidente Vincenzo De Luca dal presidente dell'Anci (l'associazione nazionale Comuni di Italia) Campania Carlo Marino. "Raccogliendo l'appello e il grido di dolore che arriva in queste ore alla nostra Associazione da parte di molti Comuni della Campania, l'Anci Le chiede di valutare la dichiarazione dello stato di emergenza, prevedendo, nel contempo, appositi stanziamenti per gli interventi di soccorso e assistenza alle popolazioni interessate dagli eventi oltre che per i provvedimenti necessari alla rimozione delle situazioni di pericolo per la pubblica e privata incolumita'", aggiunge Marino. "Confido in un Suo autorevole e immediato intervento. Anci Campania si rende disponibile ad ogni forma di collaborazione istituzionale per alleviare le condizioni di disagio dei Comuni cosi' duramente colpiti", conclude il presidente di Anci Campania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I politici scendono in campo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: sospesa la scuola fino al 30 ottobre, chiusi i circoli e stop all'asporto dopo le 21 e alle feste

  • Covid, nuova ordinanza della Regione Campania: confermate le restrizioni

  • Campania: dietrofront sulla scuola, non riaprono neppure le elementari

  • Covid-19: il coprifuoco inizia venerdì, De Luca denuncia la mancanza di personale sanitario

  • Mini-lockdown in Campania: pubblicata l'ordinanza, De Luca frena le attività e chiude le scuole

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: più smart working e nuova stretta sui ristoranti, possibile freno alle palestre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento