menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Forti raffiche di vento e maltempo: danni dal Cilento alla Costiera

Intanto, a causa del forte vento, un elicottero che ha soccorso una badante romena di 47 anni, rimasta gravemente ferita a causa di un incidente domestico, è stato costretto ad atterrare a Capodichino

Il forte vento continua ad arrecare disagi nel nostro territorio. Per iniziare, a Giffoni, il cimitero, l'area Artigianale di Chieve dove alcuni sono stati scoperchiati, e le grosse lastre metalliche delle costruzioni sono volate giù, e la tubazione d’acqua potabile in località Cocchiature, hanno subito seri danni. In particolare, all’interno del cimitero sono cadute giù le tegole della cappella centrale. Il sindaco Paolo Russomando, ha firmato l’ordinanza sindacale, per la tutela della pubblica incolumità. La tubazione della sorgente d’acqua Sant’Angelo che alimenta la popolosa frazione Mercato, ha subito uno smottamento, causato dalle radici di un grosso albero caduto, ma non è stato necessario sospendere l'erogazione idrica.

Senza sosta, gli interventi dei vigili del fuoco: dal Cilento fino alla Costiera, dove due alberi sradicati minacciano la viabilità sulla SP2. Neve, a Teggiano, Padula e Montesano sulla Marcellana dove le scuole sono rimaste chiuse. Sul lungomare di Sapri stamattina è stata avvistata anche una tromba marina, mentre sulla Bussentina si registrano non pochi disagi per la neve. Il forte vento ha provocato numerosi danni anche a Baronissi, dove tanti sono stati gli interventi degli operai comunali e della Protezione Civile per scongiurare danni a persone. Sradicati una decina di alberi, anche ad alto fusto, lungo via Allende, in località Tre Pizzi e al Parco Pollicino.

Ad Orignano un arbusto caduto ha danneggiato alcuni fili dell'energia elettrica ed in via San Francesco, è stato immediatamente spostato un cartellone che rischiava di finire sui binari. Intanto, a causa del forte vento, un elicottero che ha soccorso una badante romena di 47 anni, rimasta gravemente ferita a causa di un incidente domestico, è stato costretto ad atterrare a Capodichino invece che nell'ospedale Cardarelli di Napoli, dove era diretto. La donna era rimasta ferita dopo avere tentato di accendere una stufa con dell'alcol: le fiamme hanno avuto il sopravvento e la hanno investita. Dopo essere stata trasportata all'ospedale di Castellammare, nel Napoletano, è stato necessario il trasferimento al Cardarelli in elicottero. Ma le raffiche di vento che stanno flagellando tutta la Campania, hanno provocato non pochi disagi anche al traffico aereo. Consigliabile la massima prudenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento