rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Caselle in Pittari

Alunni maltrattati a Caselle in Pittari: annullato il provvedimento contro le maestre

I giudici hanno accolto la richiesta presentata dall'avvocato della signora Fiscina

Il tribunale del Riesame di Potenza ha accolto il ricorso presentato dai legali delle due maestre di scuola elementare di Caselle in Pittari Rina Lovisi, di 55 anni, e Rosa Fiscina, di 59 anni, accusate il 23 maggio scorso dalla procura di Lagonegro del reato di maltrattamenti in classe su alunni di 6 e 10 anni.

Ha avuto esito positivo, così, la richiesta presentata dall'avvocato della signora Fiscina, Francesco Maldonato, di annullamento della misura interdittiva del divieto di esercitare la professione per due mesi. "Siamo molto soddisfatti: ci dispiace solo per per quello che è accaduto nelle scorse settimane". Per l'altra maestra, Rina Lovisi, il Riesame ha sostituito la misura dei domiciliari con il divieto di avvicinamento agli alunni e alla scuola.
 
Il video dei maltrattamenti

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alunni maltrattati a Caselle in Pittari: annullato il provvedimento contro le maestre

SalernoToday è in caricamento