Presunti maltrattamenti sui bimbi all'asilo Gnomi e Folletti di Battipaglia: nessuna condanna

I fatti risalgono al 2003 quando i bambini sarebbero stati umiliati con parole volgari, picchiati e rinchiusi per ore in un freddo e buio stanzino

Si conclude con la prescrizione, il processo di primo grado sulle vicende dell’asilo privato Gnomi e Folletti di Battipaglia. Il giudice, infatti, ha optato per la prescrizione per coloro che erano stati accusati di maltrattamenti su minori, lesioni personali, ingiuria,  sequestro di persona e violenza privata.

Il processo

Nel processo, si erano costituiti parte civile cinque famiglie dei piccoli allievi: i fatti risalgono al 2003 quando i bambini sarebbero stati umiliati con parole volgari, picchiati e rinchiusi per ore in un freddo e  buio stanzino. Più di 20 udienze sono state celebrate prima del verdetto di ieri. Il caso, dunque, si chiude senza colpevoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: tra ieri e oggi 24 nuovi casi nel salernitano, contagio a Campagna

  • Covid-19: schizzano i contagi nel salernitano, i dati sui ricoveri

  • Covid-19: 195 nuovi contagi di cui 21 casi di rientro, coppia positiva a Campagna

  • Covid-19: altri 6 positivi a Pontecagnano, altri 2 contagi a Cava

  • Contagi Covid in aumento, parla De Luca: "Ondata pericolosa in autunno"

  • Covid-19, cinque casi nel comune di Serre. Il sindaco: "Uscite solo se necessario"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento