Manifestanti delle Fonderie Pisano all’inaugurazione di via dei Greci: caos a Fratte

Contestato il sindaco Napoli, insultato il Presidente della Regione Vincenzo De Luca presente al taglio del nastro. Uova sequestrate, persone identificate dalla Digos

Cantiere ex MCM - da sinistra Napoli, De Luca, Lettieri

Urla, spintoni, insulti, identificazioni e uova sequestrate: l’inaugurazione del nuovo tratto stradale in via dei Greci, a Fratte, alla presenza del sindaco Enzo Napoli e del presidente della Regione Vincenzo De Luca, s’è svolta sotto scorta. All’ingresso dell’area ex MCM, infatti, c'erano alcuni esponenti del Comitato “Salute e Vita”, l’associazione che da tempo si batte per lo spostamento delle Fonderie Pisano dalla sede storica di Fratte. Alcuni di loro hanno cercato il contatto con De Luca. “Hai letto la relazione dell’Arpac?”, hanno esordito.

Gli rimproverano i ritardi nella firma del provvedimento di blocco delle attività alle Fonderie, con conseguente spostamento in altra sede. Il sindaco di Pontecagnano Faiano, Ernesto Sica, intanto, offre disponibilità per la delocalizzazione, ma a certe condizioni. Resta in piedi l’ipotesi Sardone, ma nel frattempo le Fonderie producono a Fratte e i residenti hanno chiesto spiegazioni alle istituzioni, a muso duro. Il confronto è stato serrato, sono volate accuse pesanti: “Lei è un assassino, un criminale”. De Luca non ha battuto ciglio, ma ha chiesto alla Digos di identificare i contestatori, perché la manifestazione non era stata preventivamente autorizzata. Gli agenti hanno chiesto ad alcuni manifestanti di scoprire il volto coperto con le mascherine ed hanno anche sequestrato un cesto di uova. Nel frattempo il Presidente della Regione ha lasciato il cantiere imboccando un’uscita secondaria. Già, il cantiere. L’inaugurazione  della strada di collegamento tra la zona di Fratte e il resto della città (lunghezza di un chilometro e cento metri, larghezza di 14 metri, quattro corsie di marcia, nuovi impianti di pubblica illuminazione e sottoservizi fognari), ha creato i presupposti anche per una passeggiata nel cantiere dell’area ex Manifatture Cotoniere Meridionali.  “E’ un investimento da 150 milioni di euro – ha detto Gianni Lettieri, patron di MCM – avremo mille nuovi addetti, più l’indotto. Faccio un paragone: è come se ci trovassimo davanti all’Italsider. A Napoli ne discutono da venti anni, noi invece siamo al punto d’arrivo, abbiamo realizzato un’opera gigantesca. L’insediamento non è solo commerciale ma ha anche grande impatto ambientale: parcheggi urbani, autosilo, parco urbano con verde pubblico ed attività ludiche, Parco Robinson con tetto giardino. E’ stato tolto un pezzo di fabbrica, che non inquinava, ed è stato realizzato un pezzo di città, oltre che un pezzo di strada previo allargamento di via dei Greci a quattro corsie”. De Luca ha fornito ulteriori numeri e fissato le scadenze: “Saranno ricavati 600 posti auto, 7 piani, centro commerciale con media e grande distribuzione, un parco di 7mila mq per i cittadini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’inaugurazione è prevista entro settembre. Si tratta di un progetto di recupero di un’area degradata, una delle carte vincenti per l’ulteriore sviluppo di Salerno. Si lavora alla bonifica di tutta l’area Nord della città. Nell’ingresso dalla Valle dell’Irno troveremo una porta di grande dignità urbana”. Così il sindaco di Salerno, Enzo Napoli: “Miglioriamo la viabilità con quattro corsie di marcia a Fratte, decongestioniamo il traffico e ci prepariamo ad ammirare l’esito dei lavori di realizzazione di parcheggi urbani, autosilo, parco urbano con verde pubblico ed attività ludiche nell’area ex MCM. L’opera servirà a dare lavoro, darà benefici all’immagine della città e al suo sviluppo commerciale. Opera di impatto ambientale, con tanto verde e parco interno per bambini”, ha concluso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma a Torrione: donna si sente male sulla spiaggia e muore

  • Covid-19: salgono i contagi a Salerno e provincia, muore un paziente. L'appello di Polichetti (Fials)

  • Dramma a Casal Velino: anziano esce dal mare e muore sulla spiaggia

  • Covid-19, sono 41 i contagiati a Salerno: terzo caso in poche ore

  • Covid-19, altri 19 casi positivi in Campania: il bollettino

  • Covid a Salerno e provincia: i nuovi positivi sono 78, boom a luglio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento