rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

"Siamo con lei dottor Torre": comitati e cittadini in piazza per il medico che rischia la sospensione

Torre rischia la sospensione per non aver rispettato i protocolli previsti, essendosi spinto "oltre" con le visite e le cure ai pazienti positivi

Salerno scende in piazza a sostegno del dottore Gerardo Torre. Dall'intera provincia, centinaia le persone che oggi pomeriggio si sono raccolte in piazza Dante, sul lungomare Trieste, nel giorno in cui il medico paganese deve presentarsi all’Ordine dei Medici di Salerno con "l'accusa" di aver curato domiciliarmente le persone affette da Covid-19. Torre rischia la sospensione per non aver rispettato i protocolli previsti, essendosi spinto "oltre" con le visite e le cure ai pazienti positivi.

La nostra intervista

Il sostegno

Accanto al medico, il Raggruppamento Cooperativo “Insieme per la Costituzione”, il Comitato piazza Portanova, ma anche innumerevoli pazienti e cittadini provenienti dall'intera regione per esprimere solidarietà al dottor Torre che ha ribadito come la sua posizione resti a favore di una scesa in campo dei medici del territorio per combattere il Covid-19 e come non esista protocollo che tenga in fase emergenziale e non solo, "perchè il medico deve visitare il paziente e, sulla base di quanto emerso dalla visita, prescrivere i farmaci del caso". Sul vaccino, poi, ha tenuto nuovamente a sottolineare di non essere a favore di una vaccinazione "dozzinale", bensì di una vaccinazione effettuata dai medici di base che, conoscendo i pazienti, sono nelle condizioni di valutare positivamente l'inoculazione o meno per quel singolo caso, "onde evitare reazioni che ogni individuo potrebbe avere se non correttamente analizzato e conosciuto". Applausi e striscioni per il dottor Torre.

Foto di Guglielmo Gambardella

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Siamo con lei dottor Torre": comitati e cittadini in piazza per il medico che rischia la sospensione

SalernoToday è in caricamento