menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle foto

Una delle foto

Relitto bellico scoperto a largo di Capaccio Paestum: i dettagli

I sommozzatori hanno immortalato i resti di un relitto bellico davanti alla spiaggia del Mec Paestum Hotel, in località Licinella. Il consigliere comunale Paolillo: "Il servizio sta dando i risultati sperati"

Sono state diffuse le prime immagini, scattate e registrate dagli esperti della Asd Diving Yoghi, riguardanti i relitti e le aree marine a largo della costa del comune di Capaccio Paestum. In particolare,  i sommozzatori hanno immortalato i resti di un relitto bellico davanti alla spiaggia del Mec Paestum Hotel, in località Licinella. Si tratta, molto probabilmente, di un mezzo da sbarco utilizzato dalle truppe Alleate durante la famosa “Operation Avalanche” nella Seconda Guerra Mondiale.

L’iniziativa, promossa dall’amministrazione comunale, viene seguita quotidianamente dal consigliere Maurizio Paolillo, che spiega: “Il servizio sta dando i risultati sperati. Al termine della ricognizione sottomarina, sul sito internet del Comune, pubblicheremo una mappa interattiva dell’intero specchio acqueo esplorato antistante la nostra costa, indicando i punti e le coordinate esatte dove sono avvenuti scoperte e rilevamenti significativi: cliccandoci sopra, l’utente potrà visualizzare, in tempo reale, foto e video dei tesori sommersi scoperti nei fondali in quel tratto di mare”. Per l’esponente della maggioranza “l’obiettivo, oltre a valorizzare lo splendore delle acque del nostro litorale, è quello di promuovere un turismo specializzato, rivolto ai sub ed agli esploratori marini, anche attraverso escursioni sommerse promosse da alberghi e hotel. Le nostre acque, infatti, potrebbero essere ricche di relitti di valenza storica ed archeologica, nonché di punti che potrebbero, in futuro, essere riconosciuti come aree marine di pregio”.

Ammonta a 1.220 euro il costo complessivo del servizio affidato al Diving Yoghi, che nasce nel 2007 a Bocale II° di Reggio Calabria: dal 2010, è Centro Sea Scubapro, dal 2012 è Centro 5 stelle Hsa ed è affiliato al Csen del Coni come subacquea sportiva

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento