Mascheranova si rinnova

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di SalernoToday

Il Teatro Mascheranova, unica realtà culturale attiva tutto l’anno nel Comune di Pontecagnano Faiano, inaugura nel mese di Ottobre la stagione teatrale 2019/20. Quest’anno più di sempre, Mascheranova e LIVE, le due Associazioni che gestiscono lo spazio, hanno lavorato perché il cartellone risultasse vario, interessante, divertente e quindi, gradito al pubblico. Valido sia nelle occasioni di incontro con grandi autori, come nel cogliere le capacità di artisti emergenti e stimolanti che offrono al Teatro talento e linfa vitale. Della rassegna saranno ospiti: “Mutamenti - Teatro Civico 14 - Murìcena Teatro” con “CHIROMANTICA ode agli abbandonati amori” di e con R. Solofria & S. Del Prete, “Giovanni Meola - Virus Teatrali” con “TRE. LE SORELLE PROZOROV” da A.P. Cechov per la regia di G. Meola, “Post-it 33” con “CLOWN DESTINI” ed infine “Teatro Grimaldello” con “CALIGOLA” da A. Camus per la regia di A. Grimaldi. Nel mese di Gennaio 2020, la rassegna presenta anche una sezione dedicata ai monologhi, dal titolo “Assolo”. Selezionati dalla Direzione Artistica del Teatro: Piera Russo con “Respiro Piano” di P. Russo e N. Maiello per la regia di P. Russo, Daniela Ioia con “Mamma, ma’” di M. Andrei per la regia di G. Silvestro, Angelica Bifano con “Mamma son tanto felice perché” di A. Bifano per la regia di G. B. Storti ed infine Orazio Cerino con "Il fulmine nella terra" scritto e diretto da M. Di Martino.

Torna su
SalernoToday è in caricamento