Santa Marina, la protesta del sindaco: "Non prendo le mascherine"

Il primo cittadino, Giovanni Fortunato, chiede alla Regione una diversa modalità di distribuzione dei dispositivi di protezione, in particolare per i bambini

"La mia richiesta èche la Regione provveda ad una diversa modalità di distribuzione delle mascherine per bambini e adolescenti per i comuni più piccoli e più lontani dal centro ASI di Napoli, altrimenti come Comune rinunceremo alla fornitura". Lo scrive Giovanni Fortunato, sindaco di Santa Marina, in Cilento, in una nota inviata al governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

La protesta

Il primo cittadino del piccolo centro del Golfo di Policastro sostiene che "il numero di mascherine che sono state destinate a Santa Marina non giustifica il costo a carico dei contribuenti da sostenere per il ritiro delle stesse presso il Centro Servizi del Consorzio di Caivano". La nota del sindaco Fortunato si chiude con la richiesta di distribuire "i presidi, non in modo centralizzato, ma direttamente presso le sedi distaccate della Regione presenti in diversi territori della Campania"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Ospedale di Scafati, parla un paziente Covid: "Miracoli fatti in Campania? Qui mancano i caschi"

  • Lutto a Buonabitacolo: muore a 35 anni l'Appuntato Scelto Luca Ferraiuolo

  • Sangue in strada: accoltellamento a Pastena, fermato un uomo

  • Covid-19: muore un 34enne ad Agropoli, nuovi casi a Caggiano e Pagani

  • Decreto del 4 dicembre: che cosa succederà a Natale, le indiscrezioni

Torna su
SalernoToday è in caricamento