Cronaca

Salerno piange per Matteo Leone: il post della fidanzata, gli ultras rimuovono le scenografie

Prima di restituire Matteo Leone al dolore della famiglia e all'abbraccio di Salerno (al Duomo oppure nella chiesa di Sant'Anna, dal momento che era un portatore), sarà svolta l'autopsia oggi. Il pm affida l'incarico al consulente per fare luce sulle cause della morte del 34enne amato da tutti. Funerale al Duomo

Prima di restituire Matteo Leone al dolore della famiglia e all'abbraccio di Salerno (funerale domani, 28 maggio, ore 15, al Duomo) è stata svolta l'autopsia oggi. Il pm ha affidato l'incarico al consulente per fare luce sulle cause della morte del 34enne amato da tutti. "Il figlio di tutte le mamme del porto", è stato scritto nei messaggi di cordoglio. Leone è stato travolto dal carrello guidato da un collega.

Il post che emoziona

"E' il nostro anniversario ma tu non ci sarai": questo il commovente post della fidanzata Claudia su Facebook. Matteo Leone era "colonna portante" del gruppo ultras Centro Storico. In piazza Sedile del Campo e negli altri luoghi della città vecchia sono stati rimossi i festoni per celebrare la promozione in A della Salernitana.

Il messaggio del gruppo Ultras Centro Storico

"Tu, colonna portante dal 2003, sempre presente, disponibile e premuroso con tutti noi. Siamo cresciuti insieme, non basterebbe un libro per raccontare tutte le cose che abbiamo vissuto insieme ma ne avremmo dovute vivere ancora tante fratello. Questa volta l’hai fatta grossa imprenditó, ci hai lasciati così, in un dolore incolmabile. Sarai per sempre con noi, in ogni passo, in ogni istante, in ogni birra che stapperemo e in ogni luogo in cui saremo. Riposa in pace fratello, veglia sulla tua famiglia e sulla tua amata Claudia. Ti vorremmo bene per sempre, i tuoi fratelli", scrivono gli ultras Centro Storico


Gli striscioni

Metri di carta sono stati esposti all'esterno dello stadio Arechi, a firma Direttivo Salerno: "Un destino crudele non spegnerà il tuo sorriso, né tutto quello che abbiamo condiviso! Ciao Matteo". A Torrione Alto, a casa Viking Guerrieri, sono stati rimossi tutti gli addobbi in segno di vicinanza per l'accaduto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno piange per Matteo Leone: il post della fidanzata, gli ultras rimuovono le scenografie

SalernoToday è in caricamento