rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Lungoirno, mattonelle divelte e marciapiedi a tratti sconnessi

DAI QUARTIERI - Sempre più difficile percorrere il marciapiede della Lungoirno, all'altezza dell'area dell'ex-Salid. Pavimentazione sconnessa e mattonelle "a prova di inciampo", infatti, per numerosi disagi ai passanti

Inciampare è all'ordine del giorno, sulla Lungorino, all'altezza dell'area dell'ex-Salid. Proprio lì, infatti, la pavimentazione risulta sconnessa per lunghi tratti del marciapiede e le mattonelle divelte in modo tale da costringere i pedoni ad improvvisarsi acrobati per non finire sul ciglio della strada, a pochi passi dalle auto in corsa. Nonostante di recente realizzazione, la pavimentazione risulta, dunque, particolarmente pericolosa per gli anziani. "Mi reco spesso con mia moglie al Parco delle Rose, vicino il Parco Pinocchio, ma percorrere il marciapiede della Lungoirno mi ha procurato già due cadute - racconta il signor Antonio, residente della zona - Anche mia moglie, una sera, stava inciampando per via delle mattonelle rialzate: non è pensabile lasciare in queste condizioni una pavimentazione in teoria nuova, in un'area in via di sviluppo come quella dell'ex-Salid".

lungoirno marciapiede-2

Dello stesso parere, anche un cittadino a spasso con il suo cane che, quando percorre la Lungoirno, sta ben attento a non alzare mai gli occhi dal suolo per evitare cadute. E la pavimentazione arreca preoccupazione anche a chi ha scelto la Lungoirno per praticare attività fisica e footing: "Mentre corro di sera non posso mai rilassarmi completamente, altrimenti inciamperei e finirei per terra", ha confessato una giovane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungoirno, mattonelle divelte e marciapiedi a tratti sconnessi

SalernoToday è in caricamento