Mediazioni in aumento in provincia di Salerno: i numeri Concilia Lex

La mediazione è sempre più digitale, nel primo trimestre del 2018 raddoppiate le istanze online. Cavallaro: "Abbiamo deciso di proporre anche il servizio di raccomandata online per la gestione della corrispondenza in uscita"

Carmelo Cavallaro

Nel settore della mediazione il 2018 si apre nel segno del digitale. Nei primi tre mesi dell’anno sono cresciute le istanze online (+50%) e le mediazioni telematiche, triplicate rispetto allo stesso periodo del 2017. In aumento anche il numero complessivo di mediazioni (+40%), dato in controtendenza rispetto al calo evidenziato dalle statistiche ministeriali relative allo scorso anno. Lo dicono i numeri della Concilia Lex S.p.A., società autorizzata dal Ministero della Giustizia, iscritta al numero 143 del registro degli organismi di mediazione e presente sul territorio nazionale con circa 50 sedi.

I dettagli

Un quadro complessivo molto positivo, che conferma l’andamento del trimestre precedente e un netto miglioramento rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno. Segno più anche per le sedi territoriali della Concilia Lex. La regione con più mediazioni è la Campania, in crescita del 40 per cento rispetto al primo trimestre 2017. Crescono le mediazioni in provincia di Salerno (quasi triplicate). In aumento anche il numero degli accordi raggiunti e delle mediazioni volontarie, che superano il 40 per cento.

Il commento

Rivendica il lavoro svolto il referente nazionale dell’organismo di mediazione l’avvocato Carmelo Cavallaro:

“Questi dati sono il frutto del grande lavoro svolto dalla Concilia Lex S.p.A., che anno dopo anno sta consolidando il suo network di professionisti e sedi operative sull’intero territorio nazionale, e dell’introduzione di procedure telematiche che agevolano l’attivazione della mediazione. I numeri sulle istanze online confermano le mutate esigenze dell’utenza e la necessità di una maggiore semplificazione delle procedure. Per far fronte alle tante richieste, ad esempio, abbiamo deciso di proporre anche il servizio di raccomandata online per la gestione della corrispondenza in uscita.  Le opportunità offerte dal digitale possono contribuire in maniera determinante alla diffusione dello strumento mediazione in Italia”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lockdown? Arcuri lo boccia, la Campania rinuncia e procede con la didattica a distanza. Chiesti bonus e congedi parentali

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti-bar, si fermano palestre e cinema

  • Fisciano, carabiniere si uccide con un colpo di pistola

  • Covid-19 a Battipaglia, 112 casi e 1 decesso. La sindaca Francese: "Ci sono i primi sintomatici, coinvolgere i medici di base"

  • Salerno a lutto: è morta Serena Greco in un incidente a Roma

  • Ordinanza anti-Covid di De Luca, i commercianti bloccano via Roma: "Il sindaco scenda dal Comune"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento