Cronaca

Mensa per i senzatetto a San Demetrio: Don Rosario chiama a raccolta i fedeli, il servizio continua e si rafforza

Si è tenuta giovedì sera, presso la chiesa di via Dalmazia, la riunione per la riorganizzazione del servizio mensa ai meno abbienti

Riorganizzare la mensa per i senzatetto, coinvolgendo anche i locali salernitani, al fine di garantire pasti preparati secondo i protocolli di sicurezza previsti. Questo l'obiettivo di don Rosario Petrone, nuovo parroco di San Demetrio che, giovedì sera, ha tenuto una riunione con i fedeli, per proseguire e rafforzare il servizio domenicale rivolto a chi ha bisogno. La mensa per i senza fissa dimora che coinvolge le parrocchie di San Demetrio, Santa Lucia, Sant'Agostino, San Pietro e dell'Immacolata, dunque, conterà ora anche sul supporto di diversi ristoratori salernitani per offrire piatti gratuiti a chi sta attraversando un momento di difficoltà, nel rispetto delle norme anti-Covid.

L'annuncio

"Allestiremo anche una cucina a norma di legge che consenta ai volontari di cimentarsi nella preparazione dei pasti secondo i protocolli alimentari vigenti e nel rispetto delle norme anti-contagio- ha annunciato Don Rosario - Chi usufruisce della mensa, presumibilmente, è un soggetto fragile e, pertanto, merita la massima attenzione. Nostra intenzione è anche quella di dar vita ad uno spazio dedicato a visite mediche periodiche per offrire assistenza sanitaria e poi di rafforzare sinergie con istituzioni e realtà del volontariato per supportare in toto le persone in difficoltà che ci chiedono aiuto, provvedendo ad un'assistenza che non si limiti all'erogazione dei pasti, ma che preveda un supporto e un aiuto concreto a 360°, seguendo il nostro Maestro che è Gesù e mettendo così in pratica la carità cristiana che non è semplice solidarietà". Domenica, dunque, il servizio mensa da asporto sarà regolarmente attivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mensa per i senzatetto a San Demetrio: Don Rosario chiama a raccolta i fedeli, il servizio continua e si rafforza

SalernoToday è in caricamento