menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amalfi, la decisione del sindaco: riaprono i mercati settimanali

Apertura valida solo per i generi alimentari e nel rispetto delle misure sanitarie. Col Mercatino del Contadino un primo ristoro per i produttori locali

Riaprono i mercati settimanali ad Amalfi. Solo per i generi alimentari e nel rispetto delle misure sanitarie che impongono agli utenti di evitare gli assembramenti, di mantenere la distanze interpersonali, di usare guanti e mascherine ed ai venditori di garantire standard definiti di igiene e protezione. 

I dettagli

Il via libera alle fiere alimentari da parte della Regione Campania, che al momento le ha autorizzate dall'11 al 17 maggio 2020, riporta in piazza Municipio il Mercatino del Contadino venerdì 15 maggio dalle 8.30 alle 13.00. Torna così il mercatino a km 0 dei prodotti tipici locali, che vengono messi in vendita direttamente dai contadini e dai piccoli produttori della Costiera Amalfitana. In base alle nuove norme gli stand saranno molto più lontani tra loro, in modo da evitare assembramenti. L'assessore Antonietta Amatruda, delegata all’agricoltura, dichiara: “Siamo molto felici di poter riprendere con questo appuntamento, nel rispetto delle norme di distanziamento e igiene per gli stand imposte per l'emergenza sanitaria, perché si tratta di una prima, importante occasione di ristoro economico immediato per contadini e piccoli produttori che hanno visto la parte commerciale del loro lavoro bloccarsi. Con loro e per loro ricominciamo con il Mercatino del Contadino”. Mercoledì 13 maggio riprende anche il mercato settimanale mattutino alla Berma Portuale, con la presenza dei soli rivenditori di generi alimentari, che replicherà sabato 16 mattina a via delle Cartiere in formato ridotto. Anche in questo caso saranno presenti esclusivamente venditori di generi alimentari, così come previsto dalla Regione Campania. Il rientro degli altri operatori avverrà in base alle prossime disposizioni del Governo e della Regione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento