Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Mercato etnico, nuovo sit in di protesta dei senegalesi: "Il Comune ci aiuti"

Al centro della polemica con l'Amministrazione la mancata individuazione di una nuova sede del mercato organizzato dalle comunità bengalesi e senegalesi. Presente il consigliere comunale Dante Santoro

Torna ad esplodere la protesta della comunità bengalese e senegalese di Salerno. Questa mattina numerosi rappresentanti hanno organizzato un nuovo sit in, presidiato delle forze dell’ordine, dinanzi la sede del Comune per chiedere al sindaco Enzo Napoli e all’assessore al commercio Dario Loffredo di affrontare la questione legata alla delocalizzazione del loro mercato etnico.

Dopo che sono sfumate le ipotesi di via Lungomare Marconi (che non piace ai diretti interessati) e di Piazzale Salerno Capitale (che non convince l’Amministrazione) i venditori bengalesi e senegalesi, che da anni vivono e lavorano nel capoluogo, non hanno ancora una sede dove poter allestire le loro bancarelle. Al loro fianco anche il consigliere comunale di opposizione Dante Santoro, che continua a sollecitare i vertici del Comune affinchè trovino in tempi rapidi una soluzione.

Protesta senegalesi (Foto G.Gambardella)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato etnico, nuovo sit in di protesta dei senegalesi: "Il Comune ci aiuti"
SalernoToday è in caricamento