rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Mercato San Severino

Selfie con una ragazza, 13enne picchiato a calci e pugni: "bullo" va sotto processo

Il fatto si consumò il 29 settembre scorso, tra il plesso scolastico Virgilio, a San Vincenzo a Mercato San Severino e la zona esterna della scuola

Picchiò ragazzino di 13 anni, procurandogli la frattura di un dito, vari traumi ed un pesante disagio psicologico. Il giovane imputato è finito a giudizio, su decisione del gup, dopo richiesta della Procura dei minori di Salerno. Il fatto si consumò il 29 settembre scorso, tra il plesso scolastico Virgilio, a San Vincenzo a Mercato San Severino e la zona esterna della scuola

La storia

L'aggressore era poco più grande della vittima. Entrambi erano iscritti al medesimo istituto. Tutto ebbe inizio da una foto, che il 13enne aveva fatto con una ragazza, poi condivisa sui social. L'aggressore, probabilmente invidioso, minacciò prima il ragazzo, poi dopo giorni lo aggredì nel cortile della scuola. Calci e pugni al volto e sul resto del corpo. Oltre al dito spezzato, il 13enne rimediò una tumefazione all'occhio. Riuscì a scappare in una gelateria, evitando conseguenze ancora peggiori. Il ragazzo fu operato alla mano, ma ad oggi, soffrirebbe ancora in termini psicologici per quei fatti, così traumatici, generati per motivi futili e folli
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Selfie con una ragazza, 13enne picchiato a calci e pugni: "bullo" va sotto processo

SalernoToday è in caricamento