menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Mercato San Severino: la raccolta differenziata arriva al 65%, soddisfatto Romano

Il sindaco annuncia: "Il nostro obiettivo, per quest’anno, è aumentare la percentuale di raccolta differenziata per portarla al 67%. Ciò è possibile solo con un ulteriore sforzo da parte dei cittadini"

“Il 2015 ha registrato l’attestarsi della percentuale media di raccolta differenziata al 65%”. Lo annuncia con particolare orgoglio il sindaco di Mercato San Severino Giovanni Romano, che elogia il comportamento dei suoi concittadini: “Un risultato ampiamente soddisfacente che  - aggiunge - pone il nostro Comune tra i primi della Regione in riferimento alla fascia demografica di appartenenza. Un ringraziamento doveroso ai sanseverinesi e ai dipendenti alla società Ge.Se.Ma. Ambiente e Patrimonio che, quotidianamente, mantengono a livelli elevati il servizio di raccolta dei rifiuti e di igiene urbana nella nostra città”. Di qui l’invito rivolto alla cittadinanza sanseverinese: “Dobbiamo fare meglio e di più nel 2016 appena iniziato. Il nostro obiettivo, per quest’anno, è aumentare la percentuale di raccolta differenziata per portarla al 67%. Ciò è possibile solo con un ulteriore sforzo da parte dei cittadini. L’obiettivo principale – precisa il sindaco – resta la riduzione dei rifiuti indifferenziati per ridurre i costi di smaltimento e recuperare materiali riciclabili da riutilizzare come materie prime seconde. Ai nostri concittadini richiediamo un ulteriore sforzo per differenziare sempre di più e sempre meglio”.

Poi Romano annuncia: “Sta per partire una nuova ed intesa campagna di sensibilizzazione nelle scuole elementari, medie inferiori e medie superiori per sollecitare la partecipazione attiva dei cittadini più giovani alla raccolta differenziata. Nel frattempo abbiamo già installato nuove isole ecologiche stradali e stiamo sostituendo i cassonetti condominiali per la raccolta della frazione organica. Entro due mesi sarà attivo anche il nuovo sistema di raccolta differenziata al civico cimitero. Potenzieremo lo sportello dell’Ecoscambio per il riutilizzo di oggetti da sottrarre allo smaltimento e aumenterà la vigilanza sul territorio per garantire il rispetto delle modalità e degli orari di conferimento dei rifiuti differenziati. Nei nostri programmi, per il 2016, c’è anche la realizzazione di un impianto di compostaggio per la frazione organica di tipo aerobico per la produzione di compost di prima qualità da utilizzare in agricoltura. Anche in questo modo ridurremo i costi della gestione del servizio”.
 
Per il 2016 la tariffa non subirà alcun aumento. “La Giunta Municipale – prosegue Romano – ha deliberato le tariffe della Tari per il 2016. Non è previsto alcun aumento rispetto alla tariffa 2015. In previsione delle criticità che stanno già interessando la gestione del ciclo integrato della nostra Regione, la tenuta dei costi è un risultato importante che deve incoraggiare i nostri cittadini ad impegnarsi di più. Infatti, invito tutti ad avvalersi degli sconti previsti dal nostro sistema tariffario attraverso l’utilizzo dei codici a barre ed il conferimento diretto presso il Centro per l’Ambiente. Sono ancora diversi i nuclei familiari che non si avvalgono di questa importante opportunità per pagare di meno. La nostra città è stata pioniera nel campo della raccolta differenziata fin dal 2001 ed ha conquistato le pagine della stampa nazionale ed estera per i brillanti risultati raggiunti nel settore, tanto da essere additata quale modello da imitare. Numerosi sono stati i riconoscimenti ottenuti, attestati che ci hanno inorgoglito e incoraggiato a proseguire nell’impegno a favore dell’ambiente e per la sicurezza e la qualità della vita del nostro territorio. La costante opera di sensibilizzazione ha garantito finora il mantenimento ed il consolidamento dei risultati ottenuti e questo è motivo di orgoglio perché conferma come le abitudini sono definitivamente cambiate e si sono trasformate in un vero e proprio “modello culturale”. 

Tra qualche settimana inizierà la distribuzione dei nuovi kit per il 2016 contenenti gli eco-calendari, i sacchetti e i codici a barre. Con una lettera ai nuclei familiari verrà rinnovato l’invito al rispetto dei giorni e degli orari per il conferimento dei sacchetti fuori casa e all’utilizzo delle apposite bio-pattumiere per motivi igienici. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Segnalazioni

Degrado a Salerno: persone rovistano di notte nei rifiuti, la denuncia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento