Mercato San Severino, decesso per sospetto caso di Covid-19: aperta un'indagine

La famiglia ha sporto denuncia, chiedendo di conoscere la verità sulla morte, oltre che le cause. Quattro i medici indagati

La procura di Nocera Inferiore ha avviato un'indagine sul decesso di Gaetano Damiano, il 50enne di Mercato San Severino, deceduto nella notte tra domenica e lunedì scorso, all'ospedale Fucito. Considerato come un paziente "a rischio di Covid-19", all'uomo non era stato fatto il tampone, ma solo una Tac, prima che le sue condizioni precipitassero. La famiglia ha sporto denuncia, chiedendo di conoscere la verità sulla morte, oltre che le cause. La procura di Nocera ha iscritto nel registro degli indagati quattro medici, con l'accusa di omicidio colposo in cooperazione

La denuncia

Stando al racconto della moglie, l'uomo avrebbe atteso diverse ore in pronto soccorso, prima di essere visitato. Il paziente era stato intubato, poi la successiva Tac, che aveva evidenziato un problema ai polmoni. Una peculiarità del Coronavirus, che dovrà essere accertato solo con un tampone, che la procura potrebbe decidere di effettuare, insieme al medico legale, prima dell'autopsia. L'uomo aveva un'influenza da diversi giorni, poi la decisione di andare in ospedale, quella mattina, dopo una chiamata al 118. La morte nella notte dello stesso giorno, comunicata alla famiglia, senza altre spiegazioni. Questo viene detto nell'esposto. Le indagini dell'autorità giudiziaria, ora, dovranno fornire risposte sulla morte del 50enne. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 3-4 dicembre: cosa cambierà, le anticipazioni

  • La strage del Covid-19: muore nella notte 33enne incinta, Nocera piange Veronica

  • In arrivo nubifragi in Campania: le previsioni meteo per Salerno e provincia

  • Beccato alla guida senza mascherina: multato conducente in autostrada

  • Morte di Veronica, la Lucarelli contro un giornalista locale: "Era importante specificare che fosse innamorata?"

  • Salerno a lutto, è morto Ciro Di Lorenzo: ora veglierà sulla sua Maria Pia

Torna su
SalernoToday è in caricamento