Cronaca

Alloggi consegnati a "privati" invece che a quelli in graduatoria, imprenditore nei guai

I fabbricati sarebbero andati a dei privati, che mai avevano partecipato alla selezione pubblica. La procura di Nocera Inferiore ha chiesto il rinvio a giudizio

Un imprenditore di Mercato San Severino rischia il rinvio a giudizio con l'accusa di malversazione ai danni dello Stato. Secondo quanto contestato dalla procura di Nocera Inferiore, l'indagato - con un finanziamento statale destinato alla realizzazione di 30 alloggi di edilizia agevolata da concedere per un periodo di 22 anni a dipendenti delle Amministrazioni dello Stato "quando è strettamente necessario per la lotta alla criminalità organizzata" - non corrispose sei di quegli stessi alloggi a chi aveva partecipato alla sezione pubblica.

Le accuse

I fabbricati sarebbero andati a dei privati, che mai avevano partecipato alla selezione pubblica, con un canone di locazione applicato in modo differente rispetto allo scorporo del finanziamento pubblico ricevuto dal costo totale di costruzione. Una seconda accusa è invece di calunnia, perchè l'imprenditore presentò una denuncia contro una funzionaria del Comune di Mercato San Severino, con l’intento di avviare un procedimento penale nei suoi confronti. Le indagini furono svolte dalla Guardia di Finanza della compagnia di Salerno. In ultimo, anche l'accusa di aver violato la legge 234 del 2001, in materia di erogazione di finanziamenti pubblici. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alloggi consegnati a "privati" invece che a quelli in graduatoria, imprenditore nei guai

SalernoToday è in caricamento