Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Va a vedere Juve-Atletico con il figlio: Vittorio Salvati stroncato da malore

L'uomo, 42 anni, era originario della frazione Oscato di Mercato San Severino. A soccorrerlo, nel capoluogo piemontese, tra gli altri, due tifosi di Nocera Inferiore

Vittorio Salvati

Era originario di Mercato San Severino Vittorio Salvati, 42 anni, stroncato martedì scorso da un infarto fulminante a Torino. L'uomo si era recato nel capoluogo piemontese per assistere, insieme al figlio di 11 anni, al match di Champions League tra la sua squadra del cuore, la Juventus, e l’Atletico Madrid.

Il malore

Durante la partita, sul gol del 2 a 0 di Ronaldo, Vittorio esulta insieme al figlio ma avverte un dolore al petto. Ma non gli da peso. Alla fine della gara, con la vittoria dei bianconeri per 3 a 0, il 42enne e il figlio decidono di andare a mangiare in un locale della zona. E, qui, Vittorio viene colto da un altro malore, questa volta più forte. Il figlio chiede aiuto scendendo anche in strada e il caso vuole che, proprio in quel momento, passino di lì due tifosi juventini originari di Nocera Inferiore, i quali intervengono subito per prestare i primi soccorsi. Nel frattempo arriva sul posto un'ambulanza del 118 con il medico di bordo che cerca di rianimare Vittorio, ma purtroppo non c’è più nulla da fare.

L'ultimo saluto

La famiglia di Vittorio è originaria della frazione Oscato di Mercato San Severino. Ma lui, da alcuni anni, risiedeva a Torrette di Mercogliano, mentre ad Atripalda esercitava la sua professione. I funerali sono stati celebrati ieri pomeriggio nella chiesa di San Ciro Martire ad Avellino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a vedere Juve-Atletico con il figlio: Vittorio Salvati stroncato da malore

SalernoToday è in caricamento