menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Litiga con il figlio e lo colpisce al torace con una forbice: arrestato 46enne

Dopo aver compiuto il gesto e compresa la gravità delle condizioni in cui versava il giovane, l’uomo ha subito telefonato al “112” chiedendo l’urgente invio di un’ambulanza sul posto

Poteva finire in tragedia una violenta lite familiare andata in scena, giovedì sera, nel comune di Mercato San Severino. A finire in manette per tentato omicidio aggravato un 46enne disoccupato residente a Napoli, che, al termine di un furibondo litigio, con una forbisce ha inferto diversi fendenti al torace, al collo e alla mano destra del figlio di 19 anni. Dopo aver compiuto il gesto e compresa la gravità delle condizioni in cui versava il giovane, l’uomo ha subito telefonato al “112” chiedendo l’urgente invio di un’ambulanza sul posto. Poi si è allontanato a bordo della sua autovettura raggiungendo il comune di Baronissi, dove si è presentato presso la locale stazione dei carabinieri.

Immediate le indagini, svolte dalla Compagnia di Mercato San Severino unitamente a quella di Napoli Poggioreale, protrattesi per l’intera giornata, che hanno consentito di raccogliere le prove sulla colpevolezza a carico del genitore, che, dopo le formalità di rito, è stato rinchiuso in carcere. La forbice utilizzata per l’aggressione è stata sequestrata, mentre il 19enne è stato condotto presso l’ospedale Loreto Mare di Napoli, dov’è ricoverato in prognosi riservata a seguito delle gravi lesioni riportate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona "arancione", ecco cosa cambia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Laureana Cilento, consiglieri donano fiori alle piazze del paese

  • social

    Lotto tecnico, continuano le vincite: ecco i nuovi numeri

  • social

    Promozione culturale, pubblicato l'avviso della Regione Campania

Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento