rotate-mobile
Cronaca Mercato San Severino

Mercato San Severino, la richiesta di Romano: "Stop ai nuovi ripetitori 5g alla luce delle nuove leggi"

La richiesta del consigliere comunale e capogruppo del Movimento Civico Sanseverinese

“La realizzazione dei tre impianti ripetitori telefonici in 5G vanno sospese alla luce delle nuove norme di legge”. È quanto chiede Giovanni Romano, consigliere comunale e capogruppo del Movimento Civico Sanseverinese. “Dal 29 aprile – sottolinea - sono entrate in vigore le nuove norme di legge che consentono di aumentare il limite delle emissioni elettromagnetiche dei trasmettitori telefonici 5G Nella nostra Città sono in fase di realizzazione tre impianti ripetitori, autorizzati con l’innovativa formula del “silenzio assenso” da parte di una Dis-amministrazione Comunale sempre più incurante delle preoccupazioni e dei problemi dei cittadini”.

La nota

“Le procedure – spiega Romano - sono precedenti all’entrata in vigore delle nuove norme per cui le 'autorizzazioni' dovrebbero riguardare impianti con potenze di emissione più basse rispetto ai limiti previsti dalle nuove norme. Ma è necessario verificarlo. Soprattutto per informare la Comunità e i cittadini residenti nelle zone interessate circa le caratteristiche degli impianti e gli eventuali e potenziali pericoli per la loro salute visto considerato il possibile aumento delle potenze emissive. L’amministrazione ha il dovere di rivedere le autorizzazioni concesse alla luce della nuova normativa e di accertare le reali potenze di trasmissione degli apparati. Convocando le previste Conferenze dei servizi e rendendo trasparenti le fasi di autorizzazione. Chiediamo, quindi, l’immediata sospensione delle attività in corso e l’avvio delle nuove procedure amministrative”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato San Severino, la richiesta di Romano: "Stop ai nuovi ripetitori 5g alla luce delle nuove leggi"

SalernoToday è in caricamento