menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La riunione

La riunione

“No Gori-Acqua pubblica ora”, la protesta continua: summit a Mercato San Severino

Il sindaco di Roccapiemonte Pagano: "Andrò avanti per difendere il bene più prezioso, con la speranza che tutti i rocchesi non dimentichino tutti gli sforzi che si stanno producendo per allontanare il privato dalla loro città"

Roccapiemonte continua la sua battaglia a difesa dell’acqua pubblica, gridando a voce alta il suo convinto “No al privato”. Insieme a quello di Calvanico, il Comune di Roccapiemonte rimane l’unico baluardo che è riuscito negli anni a dire di no all’avvento della Gori.

L’incontro

Il sindaco Carmine Pagano è stato tra i protagonisti dell’evento “No Gori – Acqua Pubblica Ora!” che si è tenuto presso l’Aula Consiliare del Comune di Mercato San Severino, invitato dal collega Antonio Somma. "E’ stata l’occasione per ribadire con forza il nostro impegno a difesa dell’acqua pubblica – ha dichiarato il primo cittadino Carmine Pagano – annunciando tutte le azioni, i ricorsi e le prese d’atto portate avanti negli ultimi anni dall’Ente che mi pregio di guidare. Inoltre, ho sottolineato come Roccapiemonte continui ad investire sull’acquedotto comunale, con interventi mirati e la realizzazione, qualche mese fa, del terzo pozzo al fine di migliorare sempre più il servizio idrico in città. Certo, non mancano i problemi anche nella nostra città, perché bastano “piccoli” guasti al sistema per creare qualche disagio, ma sono situazioni che si superano, mentre non sarebbe stato più possibile uscire dal privato se non si fosse rimasti fermi sulle nostre posizioni. Come sindaco, ma in primis come cittadino di Roccapiemonte, andrò avanti per difendere il bene più prezioso, con la speranza che tutti i rocchesi non dimentichino tutti gli sforzi che si stanno producendo per allontanare il privato dalla loro città. Questo tipo di incontri infatti dovrebbero vedere una più massiccia partecipazione della gente ed invece spesso ci si sveglia solo quando il problema è già sorto”.

I partecipanti

Presenti all’appuntamento di Mercato San Severino Rosario Bisogno e Francesco Gioia, consiglieri del Distretto Sarnese-Vesuviano, Giuseppe Grauso del Coordinamento Campano Acqua Pubblica, Gianluca Napolitano della Rete Civica Ato3 Campania e numerosi rappresentanti dei vari Comitati a difesa dell’Acqua Pubblica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ordinanze e zone: Speranza ha firmato, la Campania da lunedì è rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento