rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Centro / Via Duomo

Messa con le comunità straniere: gremita la Cattedrale di Salerno

In tanti hanno preso parte alla messa di Natale con le comunità straniere. Il Vescovo Luigi Moretti: "Celebriamo la molteplicità che è segno della cattolicità della Chiesa"

Gremita, la Cattedrale di Salerno, per la messa di Natale con le comunità straniere che vivono nella nostra provincia. Si è tenuta questa mattina, infatti, la celebrazione presieduta dall'arcivescovo di Salerno-Campagna-Acerno, monsignor Luigi Moretti che ha ricordato come "non esistano periferie in Gesù: nessuno è marginale ed esprimiamo l'unità nella celebrazione dell'unico Signore".

"Celebriamo la molteplicità che è il segno segno della cattolicità della Chiesa", ha continuato sua eccellenza Moretti. "La pluralità è ricchezza e il dialogo è già realizzazione, anche se imperfetta e in continua evoluzione, di quell’unità definitiva a cui l’umanità aspira ed è chiamata", incalza il direttore dell'Ufficio diocesano Migrantes di Salerno, don Rosario Petrone.

Ad assistere alla celebrazione, ucraini, filippini, cingalesi, rumeni, moldavi ed altri cittadini del mondo che risiedono nel nostro territorio. Gli stranieri, dunque, hanno donato un simbolo del Natale festeggiato nel loro Paese di provenienza. In particolare, i filippini hanno raccontato del pezzo di formaggio a forma di gallo che, dal 16 al 24 dicembre, le famiglie espongono per restare svegli nella fede, mentre gli srilankesi hanno regalato un manufatto dipinto con l'estratto della pianta del the che simboleggia la comunione dei popoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messa con le comunità straniere: gremita la Cattedrale di Salerno

SalernoToday è in caricamento