Meteo impazzito fino a giugno: freddo ed influenze per i salernitani

E' da oltre un secolo che non si avvertiva tanto freddo in primavera: secondo le previsioni, piogge e venti dureranno almeno fino a giugno

Già dava segni di squilibrio negli ultimi tempi, ma il clima ad oggi è ufficialmente impazzito. E' da oltre un secolo, infatti, che non si avvertiva tanto freddo in primavera. Correnti del Polo Nord, riescono ancora a raggiungere tutta l'Italia, e di preciso anche il nostro territorio provinciale. Piogge e venti, dunque, non lasceranno in pace i salernitani, costretti, specie nelle ore serali, a rispolverare addirittura i cappotti appena sistemati nell'armadio, dopo l'inverno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Almeno fino a giugno,la situazione anomala andrà avanti così, lasciando basiti i cittadini che, ignari, stavano iniziando già a prepararsi per la prova costume. Consigliabile, ovviamente, vestirsi "a cipolla", pronti, così, ad infilare o privarsi di giacche e sciarpe, a seconda dello sbalzo climatico del momento, in modo tale da prevenire influenze e raffreddori che, pare, stiano tornando all'attacco in città, proprio a causa del meteo folle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Salerno non è turistica: ha solo la fortuna di essere tra 2 costiere", la amara denuncia di un lettore

  • Muore folgorata in casa, la difesa dell'elettricista: "Indagate tutti i familiari"

  • Caso sospetto di Covid-19 a Salerno, medico del 118 in isolamento

  • Mare con schiuma gialla e meduse morte tra Pontecagnano e Battipaglia

  • Coronavirus, nuovi 10 contagi in Campania: il bollettino

  • Tutti a mare a Salerno: nessuno rinuncia ai tuffi, traffico in Costiera

Torna su
SalernoToday è in caricamento