Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

"Sono sopravvissuto al Covid": la storia di Michele, salernitano, in onda su Rai 3

Ingegnere forense, 42 anni, Vitiello è originario del Vallo di Diano, precisamente di Casalbuono, ma vive a Brescia. Dopo essere risultato positivo al Covid, lo scorso anno, è stato in coma, ricoverato in terapia intensiva. La sua storia è raccontata dal programma televisivo "Da quel giorno", in onda su Rai3

Ingegnere forense, 42 anni, Michele Vitiello è originario del Vallo di Diano, precisamente di Casalbuono, ma vive a Brescia. Dopo essere risultato positivo al Covid, lo scorso anno, è stato in coma, ricoverato in terapia intensiva. La sua storia è raccontata dal programma televisivo "Da quel giorno", in onda su Rai3. 

I dettagli

Da quel giorno, appunto il 20 febbraio, la vita di Michele è cambiata. L'uomo non sa ancora di essere positivo e accompagna i suoi figli al lunapark. "Sono donatore di sangue - spiega - non avevo altri sintomi oltre la febbre, non immaginavo che il Covid potesse farmi visita, anzi lo consideravo molto lontano dalla mia quotidianità, perché la zona rossa era Codogno, la Cina". Poi il dramma: ricovero in ospedale con polmonite interstiziale. "Ho vissuto una seconda vita - racconta - una vita parallela. Dopo 15 giorni ho riaperto gli occhi e ho ascoltato la voce degli infermieri. Ho vinto la mia battaglia". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sono sopravvissuto al Covid": la storia di Michele, salernitano, in onda su Rai 3

SalernoToday è in caricamento