menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La platea

La platea

“Migranti e inclusione" al Teatro di Pellezzano: gli studenti "accendono" la speranza per un futuro migliore

Dopo i saluti dell'amministrazione comunale, il dottor Moccia ha moderato il dibattito con gli interventi di Troisi e Parente

Gremito di studenti, il Teatro Comunale di Pellezzano, questa mattina, in occasione di un interessante incontro organizzato nell'ambito del progetto "Io cittadino del mondo: Solidarietà, Integrazione e intercultura”.  Gli alunni di tutte le classi della scuola secondaria di primo grado, infatti, hanno preso parte a “Migranti e inclusione…testimonianze di un impegno per un mondo migliore per tutti”, incontro sostenuto dall’amministrazione comunale, dal Centro Studi Ricerche Economiche e Sociali Mondi Sostenibili, in collaborazione con l'associazione Salerno La Voce in Capitolo, il  Centro per la Legalità della Cooperativa Galahad e il quotidiano on-line Salernotoday.it

Dopo i saluti del sindaco di Pellezzano, Francesco Morra che ha ricordato quanto importante sia restare umani, auspicando strategie e politiche europee finalizzate a dar vita a progetti e non a business, l'assessore all'Istruzione, Raffaella Landi si è soffermata sull'aiuto possibile da offrire a chi ha bisogno, attraverso azioni solidali in grado di non ledere la dignità delle persone, mentre la dirigente scolastica dell'istituto comprensivo, Giovanna Nazzaro ha sottolineato l'importanza dell'affrontare tematiche come l'immigrazione tra gli alunni. A moderare l'incontro, il presidente del Centro Studi Ricerche Economiche e Sociali Mondi Sostenibili, il dottor Giovanni Moccia che ha anche osservato quanto fondamentale sia, per i giovani, viaggiare ed allargare i propri orizzonti.

I relatori

La parola, poi, è passata al presidente di Salerno La Voce in Capitolo, il dottor Fabio Troisi che ha raccontato la sua esperienza a Pozzallo, mostrando emblematiche slides caratterizzate dai visi sorridenti di bambini che, pur  non avendo nulla, non smettono di sperare. Troisi, inoltre, ha puntato i riflettori sul sistema di accoglienza degli stranieri in Italia e sulle normative in vigore, illustrando i diritti e i doveri di cittadini italiani e stranieri. A fornire la sua testimonianza, quindi, la giornalista responsabile provinciale di Salernotoday, nonchè presidente della cooperativa sociale Galahad, la dottoressa Marilia Parente che ha portato sul palco stralci dell'esperienza del compianto direttore delle Politiche Sociali del Comune di Salerno, Rosario Caliulo, ribattezzato "papà" da molti minori stranieri non accompagnati. E, ancora, le attività di integrazione e inclusione sociale portate avanti dai volontari per offrire un'opportunità di vita migliore ai migranti, guardando al bisogno e non alla provenienza ed usando sempre il cuore, facendo leva sulla conoscenza e sulla propria coscienza. Dopo una iniziale timidezza, dunque, è iniziato un lungo dibattito pubblico, con numerose domande da parte degli alunni che hanno mostrato notevole interesse per la tematica trattata: una mattinata ricca di contenuti per tutti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Indice RT: in Campania il più basso d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento