Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Accoglienza migranti, parla Caliulo: "Donne gravide, casi di ipotermia"

Il settore socio-formativo delle politiche sociali del Comune di Salerno è in prima linea per l'accoglienza dei migranti sbarcati al porto. Il personale è a bordo nave. Potrebbero esserci più minori a bordo

L'accoglienza dei migranti sbarcati al porto di Salerno è affidata al settore socio-formativo delle politiche sociali del Comune di Salerno, diretto da Rosario Caliulo. "Le condizioni meteo sono state proibitive per i migranti - osserva Caliulo -. Hanno svolto la traversata con pioggia e freddo: sono bagnati, alcuni in ipotermia. Tutti recuperati in acque libiche, compresi i due cadaveri. C'è un minore accompagnato, da stime ufficiali. Da un primo sguardo in via approssimativa, però, qualche minore in più lo abbiamo recuperato e quindi credo che i numeri potrebbero cambiare". 

Ecco i prossimi passi ufficiali: "Siamo pronti ad ogni evenienza: l'amministrazione ha messo in campo risorse per dare accoglienza ai ragazzi. A differenza degli altri 15 sbarchi, siamo tutti a bordo nave per dare supporto anche al personale che normalmente opera in queste situazioni. Stiamo procedendo in modo diverso rispetto al solito, perché ci sono casi critici: sono già scese dalla nave diverse donne gravide. Abbiamo notato spossatezza e molte persone in ipotermia. Dopo lo sbarco, vedremo con la Prefettura in che modo ripartire le quote ministeriali, se dovessero esserci diversi minori non accompagnati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoglienza migranti, parla Caliulo: "Donne gravide, casi di ipotermia"
SalernoToday è in caricamento