Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Scontro Asi, frase choc contro Cassandra: "Neanche le pallottole lo scalzano"

Un utente Facebook usa toni minacciosi commentando un post del segretario provinciale del Pd Nicola Landolfi contro il presidente del Consorzio Aree Industriali di Salerno, che annuncia un esposto in Procura

Dopo la mancata approvazione di una mozione di sfiducia, presentata qualche giorno fa dagli esponenti espressione del centrosinistra, si inasprisce il clima attorno al presidente del Consorzio Asi di Salerno Gianluigi Cassandra, che, nonostante tutto, resta al suo posto per “continuare a lavorare con senso delle istituzioni”. La polemica, però, ora, rischia di spostarsi dal piano politico a quello giudiziario. Già perché un utente Facebook che, commentando un post del segretario provinciale del Pd Nicola Landolfi contro Cassandra, ha dichiarato che “a questi qui (ossia agli attuali vertici del Consorzio) non li scalzano nemmeno le pallottole”. 

Una frase choc che ha subito scaturito la reazione del presidente dell’Asi: “Mi inviano uno screenshot dal profilo pubblico fb del segretario provinciale del Pd nel quale, ad alcune considerazioni sulla mia persona (alle quali non replico perché è inutile spiegare l'applicazione delle norme e delle sentenze a chi crede che "la legge non è uguale per tutti") tal signor D'ambrosio mi inserisce tra quelli che neanche le pallottole li scalzano. Non avendo visto ne' repliche ne' prese di distanze da tale allucinante affermazione, dico a tutti voi che non ho paura ne' delle pallottole del signor D'Ambrosio ne' di quelle di nessun altro e che, da liberale, con profondo senso delle istituzioni, continuerò a lavorare, finché potrò,a difesa degli interessi economici e sociali per cui furono costituite le Asi”. 

L’autore della frase, soltanto dopo diverse ore, prova a buttare acqua sul fuoco: “Preciso che la mia colorita espressione rappresenta solo una metafora. Sostengo da sempre ed anche in questo caso che quei ruoli hanno una funzione politica e che la priorità della stessa rispetto ai funzionari-tecnici è la ragione fondante della democrazia. Niente di personale nei confronti della persona che non conosco, e sulla quale non oserei dare alcun giudizio né potrei”. E, in serata, è costretto ad intervenire lo stesso Landolfi esprimendo la sua “solidarietà” a Cassandra: “Prendo le distanze da commenti equivoci e di dubbio gusto comparsi dopo un mio post sull'Asi. Anche il presidente dell'Asi sa che è una lingua che non conosco, non penso, non pratico. A lui, la mia solidarietà”. Infine, però, non manca l’ennesima stoccata politica contro Cassandra: “Continuo a pensare che uno che non rappresenta più i consorziati non può presiederlo. Peace”.

Cassandra, comunque, ha deciso di recarsi in Procura per presentare un esposto-denuncia sulla vicenda.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro Asi, frase choc contro Cassandra: "Neanche le pallottole lo scalzano"
SalernoToday è in caricamento