rotate-mobile
Cronaca Fratte Calcedonia

Salerno, si oppone allo sfratto con minacce e violenza: arrestato

Un 63enne salernitano ha prima minacciato l'amministratore di condominio e poi aggredito la figlia allo scopo di continuare ad occupare l'appartamento dal quale era stato sfrattato

Aveva occupato abusivamente l'appartamento dal quale era stato sfrattato e aveva minacciato l'amministratore di condominio con lettere minatorie; non contento, fingendosi un portalettere, aveva inoltre aggredito a calci e pugni la figlia dell'amministratore, tentando di impossessarsi delle chiavi dell'appartamento della ragazza rivolgendole inoltre insulti e minacce: tutto questo con l'intento di continuare ad occupare l'appartamento dal quale era stato allontanato inseguito all'esecuzione di un'ordinanza di sfratto emessa dall'autorità competente. P. V., 63 anni, salernitano, già denunciato in precedenza, è stato quindi tratto in arresto dai carabinieri della stazione di Salerno Fratte e della compagnia di Salerno (agli ordini del maggiore Enrico Calandro) su ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Salerno.

 

 

 

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salerno, si oppone allo sfratto con minacce e violenza: arrestato

SalernoToday è in caricamento