menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mi lasci? Metto in rete il nostro "filmino" e ti incendio l'auto: arresto a Battipaglia

E' finito agli arresti domiciliari un giovane con precedenti che, da circa un anno, è diventato violento e possessivo nei confronti della ex compagna che lo ha lasciato

Una storia agghiacciante, quella scoperta dai carabinieri di Battipaglia, che vede ancora una volta una donna vittima della incapacità degli uomini di rassegnarsi alla fine di un rapporto. E' finito agli arresti domiciliari un giovane con precedenti che, da circa un anno, è diventato violento e possessivo nei confronti della ex compagna che lo ha lasciato.

L'addio non fu così semplice: appena l'uomo capì le intenzioni della propria compagna, iniziò a mettere in atto minacce, molestie ed aggressioni fisiche. Nella speranza che tutto prima o poi finisca, la vittima non aveva denunciato, nemmeno quando prese fuoco la sua auto parcheggiata sotto casa. E pensò di non denunciare nemmeno al secondo incendio della vettura. Questa volta però uno dei Carabinieri intervenuti con i vigili del fuoco per domare le fiamme capì che qualcosa non andava. Troppa paura in quella donna mentre guarda la propria auto divorata dalle fiamme e troppo sicura la risposta alla domanda di rito "...non ho sospetti su nessuno..non so chi possa essere stato...forse hanno sbagliato auto.....".

Così l'azione dei carabinieri si fa più pressante. A seguito di accertamenti, i militari già iniziano a vederci chiaro. Bastano alcune domande incalzanti per far crollare la donna che denuncia così un anno di molestie e di violenze fino ad ammettere di aver  visto dalla finestra di casa il proprio compagno mentre appiccava le fiamme all'auto. Non è finita qui: tra le lacrime la donna rivela pure dell'esistenza di un filmato realizzato dall'uomo a sua insaputa  nei loro momenti di intimitá e che lo stalker minacciava di mettere in rete se la loro relazione avesse avuto termine. Al via, dunque,  le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Salerno che hanno portato ad acquisire inconfutabili elementi di responsabilitá nei confronti dell'uomo al quale stamattina è stata notificata l'ordinanza di arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Salerno. Rinvenuti e sequestrati, intanto, anche alcuni cd contenenti i filmati utilizzati dall'uomo per minacciare la compagna. Una storia orrenda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Salerno: San Matteo ed il Miracolo della Manna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento