Materiale in amianto abbandonato sulla Mingardina: parte la messa in sicurezza

L’operazione è stata messa in atto dopo una serie di segnalazioni e discussioni tra l’attivista ambientalista Paolo Abbate e il funzionario del U.O Ambiente di Vita e di lavoro di Sapri

E’ stato messo in sicurezza il materiale in amianto ( tubi e canale) abbandonato da tempo nella piazzola di sosta al km 3 della ex Strada Statale 562-Mingardina. L’operazione è stata messa in atto dopo una serie di segnalazioni e discussioni tra l’attivista ambientalista Paolo Abbate e il funzionario del U.O Ambiente di Vita e di lavoro di Sapri, che non era a conoscenza del problema.

“Ora attendo fiducioso  - afferma Abbate - la bonifica delle lastre in cemento-amianto abbandonate e coperte con frasche nella piazzola davanti al lido Blu segnalate più volte alle autorità competenti. Materiale dal quale è stata altresì  egata l’esistenza, quindi trascurato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi concorso Regione Campania: ecco gli idonei alla prima fase

  • Pioggia e vento, nuova allerta meteo in Campania: ecco le previsioni

  • Angri, investito da un treno mentre raggiunge il binario: grave studente

  • Incidente sulla Cilentana, muore Francesco Farro: donati gli organi

  • Incidente in litoranea ad Eboli, auto investe una donna: è morta

  • Travolta da un bus mentre attraversa la strada a Milano: grave maestra salernitana

Torna su
SalernoToday è in caricamento