Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Nuovo miracolo al Ruggi, la neomamma: "Il dottor Petta è il nostro eroe"

A raccontarci la sua storia, la salernitana Pamela Della Notte che ha rischiato di perdere il suo bambino: sentito elogio al direttore del reparto Gravidanza a Rischio

Foto archivio

Nuovo piccolo miracolo nel reparto Gravidanza a Rischio del Ruggi di Salerno, grazie all'equipe costituita dal direttore del reparto Raffaele Petta, dal dottor Massimo D'Aniello e dall'ostetrica Anna De chiara, nonchè dall'anestesista Giancarlo Petrosino e dalla Neonatologa Grazia Corbo. E' venuto alla luce il piccolo Cosimo, dopo il calvario affrontato dalla mamma, Pamela Della Notte, 34enne salernitana che ci racconta la sua esperienza. "Ero stata ricoverata l'11 agosto, per delle minacce di parto prematuro, a causa dell'accorciamento del collo dell'utero- ricorda la neomamma -Il 16 notte iniziai ad avere delle perdite di sangue. Chiamai, quindi, il medico e l'inferimere notturno che mi aiutarono e mi diedero una buona assistenza. Alle 5 del mattino, mi spaventai molto perchè le perdite continuavano e chiamai il dottor Raffaele Petta che si precipitò per visitarmi. Intanto iniziai anche ad avere delle contrazioni: il dottore si accorse che avevo il distacco parziale della placenta e la rottura dell' utero e mi fece subito operare, effettuando un cesareo d'urgenza. Cosimo è nato a 29 settimane, ma respira autonomamente per cui non è stato intubato: non fosse stato per il dottor Petta, nessuno lo avrebbe salvato".

"Il dottor Petta mi è sempre stato vicino, non lasciandomi mai da sola in un momento per me così terribile, facendomi sentire la sua presenza con il suo calore umano, con un sorriso, una carezza, una parola di conforto - racconta la signora Della Notte -  Alla fine il mio bimbo è nato alle 11.32 di mattina, con un peso di 1 kilo e 3. Ringrazio Dio e non smetterò mai di ringraziare il dottor Petta che ha salvato la mia vita e quella di mio figlio. Un altro miracolo della stanza 2 dove niente è impossibile: ringrazio ancora la professionalità del dottor Petta senza la quale, probabilmente, io e mio figlio non saremmo qui. Grazie infinite al mio eroe", ha concluso, commossa, la mamma di Cosimo. Non ha potuto rilasciare dichiarazioni sul caso, intanto, il dottor Petta, perchè non autorizzato dalla direzione del Ruggi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo miracolo al Ruggi, la neomamma: "Il dottor Petta è il nostro eroe"

SalernoToday è in caricamento