Scalano il Monte Bulgheria ma restano bloccati per ore: salvati due alpinisti

I due ragazzi sono stati soccorsi, la scorsa notte, dalle squadre del Cnsas e dall'elicottero dell'Aeronautica Militare. Le loro condizioni di salute sono buone

E’ stata una notte particolarmente movimentata, quella appena trascorsa, nella zona sud del Cilento, dove due alpinisti sono rimasti bloccati su un'anticima del Monte Bulgheria al termine di una arrampicata multitiro. I due, infreddoliti e con lieve malessere ma sostanzialmente incolumi, hanno tentato di scendere autonomamente ma, avendo seguito un percorso alternativo, si sono ritrovati  in un punto dove era pericoloso muoversi ulteriormente.

I soccorsi

Immediato l’intervento delle squadre del Cnsas partite da più punti della regione che, in poco tempo, sono giunte in zona. Ma poiché era necessario scalare al buio per raggiungere i due malcapitati, la direzione operativa ha chiesto preallarmato il comando operazioni aeree dell’ Aeronautica Militare, che ha disposto l’ impiego dell' elicottero HH139 di Gioia del Colle. Il velivolo è decollato ed ha recuperato prima il soccorritore Cnsas in un campo sportivo e successivamente i due ragazzi per consegnarli presso l’aviosuperficie Alivallo di Teggiano, ad attenderli vi era il 118. Le loro condizioni di salute sono buone.

Potrebbe interessarti

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

  • Battipaglia, serpente a spasso in via De Amicis: l'appello

  • Mare sporco a Salerno: denunce e proteste dei cittadini

  • Sette cartomanti in poche centinaia di metri: nuova "invasione" sul lungomare

I più letti della settimana

  • Lutto a Salerno, morto il medico-pediatra Luca Budetta

  • Colto da malore appena arriva in azienda: morto 49enne ad Atena Lucana

  • Incidente a Giovi: è morta Eleonora, l'amica della famiglia Scannapieco

  • "Aiuto, abbiamo la casa invasa da serpenti": incubo per una famiglia di Teggiano

  • Incidente a Giovi: ecco le condizioni di salute dei quattro feriti

Torna su
SalernoToday è in caricamento