Colto da malore in un rifugio sul Monte Cervati: morto 65enne di Piaggine

Il noto architetto Antonio Sorrentino è stato stroncato da un infarto. Inutili i tentativi dei sanitari del 118 di rianimarlo. Dolore nel piccolo paesino salernitano

Tragedia, ieri pomeriggio, a Piaggine, dove un architetto di 65 anni, Antonio Sorrentino, è stato stroncato da un arresto cardiaco mentre si trovava in un rifugio del Monte Cervati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I soccorsi

L’uomo, che era in compagnia di altre persone, è stato colto da un improvviso malore che, purtroppo, non gli ha lasciato scampo. Sul posto è giunta un’eliambulanza del 118, ma i sanitari non hanno potuto fare altro che confermarne il decesso per cause naturali. Dolore nel piccolo paesino salernitano dove il 65enne era molto conosciuto e stimato da tutti. Avvolti dal dolore familiari e amici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • Scuole a Salerno, la protesta dei presidi: "Rinviamo l'apertura"

  • Ragazzo senza mascherina perchè autistico, il sindaco di Baronissi: "Ikea gli ha negato l'ingresso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento