Cronaca

Sottrasse oltre 1 milione di euro: condanna definitiva per ex direttrice delle Poste

Le indagini della Guardia di Finanza iniziarono per la denuncia di un risparmiatore: è emerso che dal 2005 al 2013, la donna sottrasse oltre un milione e 200mila euro ai danni di circa 40 risparmiatori

I giudici della Corte di Cassazione hanno confermato la sentenza di condanna a 2 anni e 8 mesi di reclusione, oltre al risarcimento per la parte civile, per l’ex direttrice dell’ufficio postale di Monte San Giacomo, respingendo il ricorso presentato dal legale difensore, a seguito delle condanne in primo e secondo grado emesse dal Tribunale di Lagonegro

L’inchiesta

Le indagini della Guardia di Finanza iniziarono per la denuncia di un risparmiatore: è emerso che dal 2005 al 2013, la direttrice avrebbe sottratto oltre 1 milione e 200mila euro ai danni di circa 40 risparmiatori di Poste Italiane. In particolare, la donna si appropriava del denaro attraverso prelievi on-line ai danni degli ignari correntisti. Secondo la ricostruzione fornita, all’epoca dalle Fiamme Gialle, se gli utenti erano anziani, lei si faceva consegnare le password di accesso con la scusante di facilitare loro i prelievi eseguiti via web. I truffati, non a caso, risultano prevalentemente pensionati, ma anche persone originarie del posto che risiedevano per lavoro in paesi europei come Austria, Germania e Svizzera

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottrasse oltre 1 milione di euro: condanna definitiva per ex direttrice delle Poste

SalernoToday è in caricamento