menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montecorvino Pugliano, coltivavano marijuana in casa nonostante gli arresti domiciliari

I due, conviventi, F.P. 48enne e G.C. 41enne mostravano grandi segni di nervosismo ad ogni controllo dei carabinieri. Ieri sera la scoperta

Nella tarda serata di ieri a Montecorvino Pugliano i carabinieri hanno tratto in arresto una coppia di pregiudicati colti nella flagranza del reato di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti. I due, conviventi, F.P. 48enne e G.C. 41enne già agli arresti domiciliari nella loro abitazione mostravano grandi segni di nervosismo ad ogni controllo dei militari tanto da indurre gli uomini del maresciallo Quirino D’Onise ad eseguire un’accurata perquisizione della casa, al termine della quale è stato scoperto che in un terrazzo di esclusiva pertinenza dell’abitazione vi era una rigogliosa pianta di marijuana avente altezza di circa tre metri e peso complessivo di 2,4 kg.

La pianta, dalla quale potevano essere ricavate numerosissime dosi di stupefacente da immettere sul mercato dello spaccio, è stata  sottoposta a sequestro. I due saranno processati con rito direttissimo.

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Salerno: San Matteo ed il miracolo dei leoni del Duomo

Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento