rotate-mobile
Cronaca Battipaglia

Trovato morto nel college dove studiava, il legale della famiglia di Claudio: "Trattamento inimmaginabile dalla Ef Academy"

Sull'accaduto, si legge ancora nella nota, "è in corso un'indagine completa" e, assicurano i legali, "verranno intraprese tutte le azioni appropriate"

Claudio Mandia "è stato sottoposto a un trattamento inimmaginabile dall'amministrazione della Ef Academy". Lo ha dichiarato attraverso una nota del suo legale, la famiglia dello studente originario di Battipaglia, trovato morto alla vigilia del suo diciottesimo compleanno, nel campus della scuola negli Usa che frequentava.

La nota

Nella nota, la famiglia di Claudio si dice "scioccata e sconvolta per la morte insensata dell'amato figlio", un ragazzo "allegro e intelligente" che studiava alla  scuola superiore internazionale privata, nella sede della contea di Westchester, nello Stato di New York. Sull'accaduto, si legge ancora nella nota, "è in corso un'indagine completa" e, assicurano i legali, "verranno intraprese tutte le azioni appropriate". Nella nota si chiede di rispettare la privacy richiesta dalla famiglia "che piange la morte del proprio figlio". Come è noto, i genitori del ragazzo si erano recati negli Stati Uniti per festeggiare il suo diciottesimo compleanno. Hanno appreso del decesso del giovane solo dopo il loro arrivo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato morto nel college dove studiava, il legale della famiglia di Claudio: "Trattamento inimmaginabile dalla Ef Academy"

SalernoToday è in caricamento