rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Cronaca

Morte Lucio Dalla, Stefano Caldoro: "Amante di Napoli e della Campania"

Il ricordo del governatore regionale Stefano Caldoro dopo la scomparsa del cantautore bolognese, morto d'infarto a Montreaux, in Svizzera

"Con Lucio Dalla scompare uno dei più grandi cantautori del nostro paese. Un bolognese che amava Napoli e la Campania" così il presidente della regione Campania Stefano Caldoro ha commentato la morte di Lucio Dalla, il cantautore bolognese stroncato da un infarto a Montreaux, in Svizzera, dove si trovava per una serie di concerti. "Con Caruso, che dipinge uno degli angoli più incantevoli del mondo - osserva Caldoro - ha consegnato alla storia della musica italiana un capolavoro, fra i più belli in assoluto della nostra tradizione musicale".

Caldoro ha ricordato poi il profondo legame dell'artista "con la musica classica napoletana, con la tradizione partenopea e con alcune suggestive località come la penisola sorrentina, la costiera amalfitana e le isole del golfo". Lucio Dalla è stato inoltre a Salerno sei anni fa, in occasione della chiusura della campagna elettorale di Vincenzo De Luca.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte Lucio Dalla, Stefano Caldoro: "Amante di Napoli e della Campania"

SalernoToday è in caricamento