Uccisa da un'onda anomala a Praiano: chiesto il rinvio a giudizio per il sindaco

La Procura di Salerno chiede il rinvio a giudizio per il sindaco di Praiano, Giovanni Di Martino, accusato di omicidio colposo

Mareggiata

Fu travolta e uccisa da un'onda anomala, a Praiano, Mariangela Calligaro, una 55enne veneta in vacanza in Costiera. Il dramma risale al 2 gennaio del 2017: ora, la Procura di Salerno chiede il rinvio a giudizio per il sindaco di Praiano, Giovanni Di Martino, accusato di omicidio colposo.

L'accusa

Secondo l'accusa, sarebbe, infatti, responsabilità del sindaco, la mancanza del cartello che vieta di passeggiare sulla praia in caso di mare agitato. Tale dettaglio avrebbe portato i turisti al gesto imprudente. Si indaga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona rossa: spostarsi in un altro comune? Per la spesa sì, per il parrucchiere no

  • Litorale di Salerno, spunta la diga soffolta per allungare la spiaggia

  • Salerno si stringe attorno a Carmine Novella, il Capitano ringrazia e promette: "Lotterò a testa alta"

  • Sviene quattro volte in un giorno e gira tre ospedali, poi il decesso: indagati 2 medici

  • "Forza Capitano!": Salerno fa il tifo per Carmine Novella

  • Ictus fulminante: muore a 54 anni il dottor Luongo, il cordoglio del sindaco di Montano Antilia

Torna su
SalernoToday è in caricamento