Uccisa da un'onda anomala a Praiano: chiesto il rinvio a giudizio per il sindaco

La Procura di Salerno chiede il rinvio a giudizio per il sindaco di Praiano, Giovanni Di Martino, accusato di omicidio colposo

Mareggiata

Fu travolta e uccisa da un'onda anomala, a Praiano, Mariangela Calligaro, una 55enne veneta in vacanza in Costiera. Il dramma risale al 2 gennaio del 2017: ora, la Procura di Salerno chiede il rinvio a giudizio per il sindaco di Praiano, Giovanni Di Martino, accusato di omicidio colposo.

L'accusa

Secondo l'accusa, sarebbe, infatti, responsabilità del sindaco, la mancanza del cartello che vieta di passeggiare sulla praia in caso di mare agitato. Tale dettaglio avrebbe portato i turisti al gesto imprudente. Si indaga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Pastena, palpeggiata nelle parti intime mentre torna a casa: indagini in corso

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, nuovo caso positivo a Battipaglia: l'appello della sindaca

Torna su
SalernoToday è in caricamento