menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morte sospetta all'Umberto I: la verità sulla scomparsa di Romina

Il marito domenica sera aveva denunciato la morte della donna al Commissariato di Polizia, ipotizzando negligenze da parte dei medici

E' morta per una grave forma di piastrinopenia, insufficienza di piastrine nel sangue, Romina Tesio, la donna di 38 anni, spirata nel pomeriggio di domenica all'ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Questo è quanto emerso dall'autopsia eseguita dal medico legale Giovanni Zotti, incaricato dal pm della Procura di Nocera Roberto Lenza, che ha iscritto nel registro degli indagati un medico del pronto soccorso.

Per conoscere le cause che hanno determinato la trombocitopenia che ha aggredito il fisico della donna, bisogna attendere gli esami istologici. Secondo quanto ricostruito dal medico legale attraverso il racconto dei familiari, la donna non accusava alcuna patologia rilevante: potrebbe essere stato un virus a provocare il crollo di piastrine nel sangue e quindi a causare forti emorragie. Entro 60 giorni, dunque, il medico legale presenterà la perizia alla Procura. Il marito di Tesio, domenica sera aveva denunciato la morte della donna al Commissariato di Polizia, ipotizzando negligenze da parte dei medici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni in Campania, al via le adesioni degli “over 60”

Attualità

Covid-19: la Campania verso la conferma in zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento