rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Sergio Rossi muore dopo sei giorni di coma al Ruggi

L'uomo era giunto all'ospedale cittadino con un esteso trauma cranico nella tarda serata del 28 settembre: era stato trovato a terra in pieno centro cittadino. Proseguono le indagini

E' morto dopo sei giorni di coma Sergio Rossi, il 64enne trovato a terra nei pressi di piazza della Concordia nella tarda serata di venerdì. L'uomo era stato ricoverato presso l'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno nel reparto di terapia intensiva ed i medici hanno fatto di tutto per salvarlo: l'uomo aveva un esteso trauma cranico sulle cui cause ancora non è stata fatta luce. Nella giornata di ieri le condizioni dell'uomo, salernitano, sono purtroppo precipitate e vani sono stati gli sforzi dei sanitari del Ruggi: il 64enne è morto a causa delle complicazioni dovute al trauma cranico.

E' ancora mistero su quanto accaduto nella serata di venerdì: secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri un passante si sarebbe accorto, intorno alle 22, della presenza di un uomo a terra nei pressi dei portici di piazza della Concordia. Aveva quindi dato l'allarme: le indagini sono eseguite dai carabinieri e coordinate dal pubblico ministero Patrizia Gambardella. L'uomo riportava una ferita alla testa compatibile, secondo quanto si è appreso, sia con l'ipotesi di una aggressione sia con l'ipotesi di una caduta accidentale. Sembrerebbe che l'uomo avesse offerto da bere ad alcune persone in un bar nei pressi della stazione ferroviaria per poi allontanarsi da solo verso piazza della Concordia. Poi, intorno alle 22, il ritrovamento da parte di un passante: i carabinieri non escludono alcuna ipotesi circa la morte dell'uomo e proseguono nelle indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sergio Rossi muore dopo sei giorni di coma al Ruggi

SalernoToday è in caricamento