Morte della 37enne di Futani, condannati due ginecologi

La donna spirò una settimana dopo aver dato alla luce la sua terza bimba. Condannati, in particolare, Gennaro Luongo, primario del reparto di Ginecologia, e il collega Carmine Pagano

Due anni di carcere, pena sospesa: questa la sentenza di condanna per due ginecologi accusati della morte di Stefania Ruocco, la 35enne di Futani deceduta nel maggio 2011. La donna spirò una settimana dopo aver dato alla luce la sua terza bimba. Condannati, in particolare, Gennaro Luongo, primario del reparto di Ginecologia, e il collega Carmine Pagano per i quali la pena è stata di un anno a testa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assoluzione

Assolti gli altri medici che la sottoposero ad un intervento di isterectomia. L’ipotesi dell’accusa è che l’emorragia fatale per la donna, abbia avuto inizio con il distacco chirurgico della placenta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Richiamato per la mascherina abbassata, reagisce male: uomo bloccato a Salerno

  • Covid-19, sono 6 i nuovi casi positivi in Campania: 1 contagio ad Eboli

  • Covid-19: oggi solo lo 0,09% dei tamponi positivi, 2 nuovi contagi all'ospedale di Eboli

  • Covid-19, in lieve aumento i contagi nel salernitano: i dati provinciali

  • Covid-19, nuovo caso positivo a Battipaglia: l'appello della sindaca

  • Covid-19, altri 4 casi positivi in Campania: due sono a Cava de' Tirreni

Torna su
SalernoToday è in caricamento