menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sub

Sub

Sub morti a Palinuro: rinviati a giudizio istruttori e gestore

Confermata, la richiesta del pm della Procura di Vallo della Lucania che aveva chiesto il rinvio a giudizio di tutti e quattro gli imputati per omicidio colposo

Rinviati a giudizio gli istruttori e il gestore del diving che organizzò l'immersione che nel giugno del 2012 strappò la vita a quattro sub nelle acque di Palinuro. Lo ha deciso il gup del Tribunale di Vallo della Lucania, dopo due ore di camera di consiglio: il provvedimento riguarda R. N., gestore del diving gli istruttori M. S., S. D.A. e A. L. 

Confermata, dunque, la richiesta del pm della Procura di Vallo della Lucania che aveva chiesto il rinvio a giudizio di tutti e quattro gli imputati per omicidio colposo. Nella immersione, effettuata il 30 giugno del 2012, morirono un avvocato romano, Andrea Pedroni, la guida Doglas Rizzo, e due turisti, Susy Cavaccini e Panaiotis Telios. I quattro, rimasero intrappolati nella "Grotta degli occhi", perdendo l'orientamento a causa del sollevamento di fango all'interno della cavità e morendo asfissiati. Tra le accuse del pm, quella di imprudenza, imperizia e negligenza poichè gli imputati avrebbero autorizzato l'immersione in grotta a partecipanti che non erano in possesso dei requisiti previsti per il tipo di escursione in questione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SalernoToday è in caricamento