Morti sospette in una clinica salernitana, 5 indagati: accertamenti in corso

L’inchiesta, sulla quale vigeva massimo riserbo, è diventata nota quando è stato necessario procedere alla riesumazione dei resti di sette persone

Proseguono, le indagini sui decessi “seriali” che si sono verificati in una clinica privata salernitana: è stato aperto un fascicolo affidato ai sostituti procuratori Elena Cosentino e Claudia D’Alitto, per far luce su alcune morti ufficialmente classificate come conseguenza di impreviste complicanze post operatorie, come rivelato da La Città.

L’inchiesta, sulla quale vigeva massimo riserbo, è diventata nota quando è stato necessario procedere alla riesumazione dei resti di sette persone. Sono cinque gli indagati e cinque risultano anche le parti offese. Gli accertamenti continuano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni 2020 in Campania: lo spoglio e i risultati/La diretta

  • Posticipato l'inizio della scuola in 12 comuni salernitani, l'elenco si allunga

  • Inizio dell'anno scolastico: 1° campanella il 28 settembre in altri 7 comuni salernitani

  • "Oggi voti? Certo, dopo il matrimonio mi reco al seggio": curiosità a Sassano per gli "sposi elettori"

  • Elezioni amministrative 2020: la diretta dello spoglio, i risultati

  • Elezioni regionali 2020: ecco chi è mister preferenze a Salerno città, i più votati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SalernoToday è in caricamento