Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Castellabate

Si tuffa per salvare i figli e muore, ferite 3 persone: choc a Castellabate

La motovedetta della Guardia Costiera giunta per i soccorsi, è finita accidentalmente contro gli scogli, ribaltandosi e ferendo tre bagnanti

Dramma a Santa Maria di Castellabate, in Cilento. Angelo Ferraioli, originario di Nocera Inferiore, ha perso la vita in mare: si è tuffato per salvare i figli che si erano allontanati dalla riva, e che, a causa del vento e delle onde, erano in difficoltà.

Il figlio e la figlia sono stati tratti in salvo, in collaborazione con la Capitaneria e i bagnini, ma l'uomo non ce l'ha fatta. Una motovedetta della capitaneria, finendo contro gli scogli e ribaltandosi, ha anche colpito alcuni bagnanti che si trovavano in acqua, ferendoli in modo lieve. Choc sulla spiaggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa per salvare i figli e muore, ferite 3 persone: choc a Castellabate
SalernoToday è in caricamento